Notizie dalla Regione

In primo piano

13/12/17 - TRATTATIVE CONTRATTUALI OPERAI

Lavoro: trattative aperte per il Contratto operai agricoli e florovivaisti

In ballo il futuro di oltre un milione di lavoratori e 190 mila imprese agricole

Si sono aperte ieri le trattative per il rinnovo del CCNL operai agricoli e florovivaisti, in scadenza il prossimo 31 dicembre.

Entra nel merito la Cia-Agricoltori Italiani, secondo cui “questa non è un'occasione di rito ma si tratta del rinnovo del principale contratto del settore che riguarda oltre 1 ...

Leggi tutto...

Ultime notizie

06/12/17 - BANCA TERRE

Parte Banca delle terre agricole: pronti 8mila ettari per giovani

Cia e Agia: “Un successo grazie a nostro impegno” – Alberici: 5 i terreni in vendita in provincia per quasi 100 ettari

   Parte ufficialmente la vendita di 8 mila ettari della Banca nazionale delle terre agricole pronti a essere coltivati.

Leggi tutto...

Agricoltura: Nasce "Grow!", l'Action Tank di Agrinsieme

(Action tank: letteralmente "serbatoio d'azione" N.d.R.)

(ANSA) - ROMA, 10 OTT - Il Tempio di Adriano a Roma ha ospitato il primo appuntamento di GROW! -

l'Action Tank di Agrinsieme, Coordinamento nazionale che riunisce Cia, Confagricoltura, Alleanza delle Cooperative e Copagri.

GROW! è la nuova piattaforma - spiega Agrinsieme - attraverso la quale il Coordinamento intende mettere a disposizione un laboratorio di riflessione sulle policy che influenzano il futuro del settore. "GROW! è un format innovativo poiché permette un confronto diretto tra gli imprenditori e i decisori su un tema strategico come il commercio internazionale", ha dichiarato Giorgio Mercuri, coordinatore nazionale di Agrinsieme.

"Imprese e cooperative agricole possono trarre grandi benefici dall'apertura dei mercati e il ritorno ai protezionismi avrebbe un impatto negativo sul settore, nonché sui consumatori. Siamo convinti che gli accordi di libero scambio debbano essere basati su principi di equilibrio e reciprocità e avere come principale obiettivo l'eliminazione delle barriere tariffarie e non tariffarie, che, di fatto, risultano essere l'ostacolo maggiore all'export dei nostri prodotti. Occorre fissare allo stesso tempo principi base a livello europeo e salvaguardare le certificazioni di qualità".

La chiusura degli accordi di libero scambio, inoltre, secondo Agrinsieme dovrebbe essere preceduta da una valutazione complessiva e dinamica di impatto elaborata dalla Commissione europea e condivisa con il mondo produttivo. È poi necessario lavorare ad una armonizzazione delle procedure, della documentazione e degli standard sanitari e fitosanitari e posta una particolare attenzione al contrasto alla contraffazione, per tutelare la reputazione delle produzioni agroalimentari europee nei confronti dei consumatori e dei mercati internazionali. (ANSA).

Agriturismo

tutti gli agriturismi dell'Emilia Romagna

Compro e Vendo

mercatino dell'usato agricolo emiliano-romagnolo

consulta la Guida per una spesa a filiera corta!

Intranet

Agrimpresa

Agrimpresa

leggi on line l'ultimo numero del magazine della Cia Emilia-Romagna

Joomla templates by Joomlashine